Archivio

Archivio Aprile 2006

La destra schiatta la sinistra avanza …

29 Aprile 2006 14 commenti


Abbiamo Conquistato il Senato della Repubblica !

Ehssìssì…finalmente il martirio è finito.

…Tra La Rita Levi Montalcini(sicuramente ieri sera mandata a riprendere d’urgenza con la C.R.I!),Andreotti che ha dimostrato all’intera Nazione che se non altro il sistema idraulico gli funziona ancora perfettamente, mai vista una simile resistenza sugli scanni di Montecitorio(o altrove),neanche una volta in bagno dalle 10.30 alle 19.00 e passa e poi fino alle due di notte(!)o giu per su.

Ha presidiato il Senato come un avvoltoio appollaiato lì,secco ed avvizzito,la solita agenzia DI stampa INFORMA TUTTI che quando poco fa si è tirato su hanno dovuto chiamare il restauratore per riparare i danni dall’uso!!!
Un fisioterapista è stato chiamato d’urgenza dal vicino S.Spirito per ‘scriccarlo’pensate,gli si era ‘incriccata’ pure la gobba!!!

Avete visto come era schiattoso Andreotti?

Qualcuno lo ha definito glaciale meglio sarebbe stato dire mummificato, aveva lo sguardo di un inceneritore dopo che ha fatto il pieno!!!

Evviva Franco Marini che evitando di stretta misura i’franceschi tiratori’(!),finalmente ha conquistato l’Augusto Scanno.

Adesso sarà bello seguire le liti furibonde che ci saranno ad ogni seduta…mi voglio fare l’abbonamento per la Tribuna.
Prego Dio che in questo quinquennio non schiatti la Montalcini o siamo fritti.

Vietato severamente morire in questi cinque anni,a tutti i Senatori di Sinistra a Vita e non, a destra?…Schiattino pure,seguiremo i funerali alla tivì di Stato ovviamente!!! Nenè

P.S.A parte gli scherzi davvero Evviva la Montalcini premio Nobel per la
medicina.
Onore e plauso allo sconfitto Andreotti e sempre VIVA LA MARGHERITA!!!

Furto ai bambini … da Ashie/seconda parte

28 Aprile 2006 9 commenti


Ci siamo persi il sangue dal naso del Genio delle tartarughe, e l?ingenua Georgie che denuda il bel biondo nobile inglese, Lowell, che aveva infangato e a cui quindi voleva lavare i vestiti nel fiume, lei dolce e ingenua ragazzina australiana? O, semplicemente, il sangue sulle vittime dei casi di Detective Conan, che venivano mascherate togliendo il colore alle ?terribili? scene.

Ognuno è libero di pensarla come vuole, e mettendo da parte il fatto che stiano decidendo per una Nazione senza chiedere se è d?accordo, poniamo che la censura sia sacrosanta?

E la coerenza? I poveri bimbi non devono vedere le tette di Bulma, ma come la mettiamo con le pubblicità che passano tra un cartone e l?altro?

La donna nuda che fa pubblicità ai CEREALI ( ?zzo c?entra la donna nuda con i cereali, poi ) dove la mettiamo?

Allora, le tette di Bulma no, però se Bulma era la testimonial di una ditta di cereali, che tirava fuori i soldini e li dava a mediaset, allora fanculo la morale? Fosse solo quello poi, a Roma girano autobus con l?intera fiancata ricoperta da pubblicità di intimo con la classica donna nuda? Se censurano i cartoni, cacchio, voglio e pretendo censurati pure gli autobus!!

E fosse finita lì?

E la qualità? Vogliamo parlare della qualità della censura?

Le scene che passano dal colore al bianco e nero sui cadaveri di Detective Conan?
I fermi immagine barbari, con il personaggio che resta fermo a bocca chiusa e il doppiaggio che continua a far sentire la sua voce, che, peraltro, viene usata per giustificare in maniera abominevole (come nel caso di Crilin che spiegavo prima) il taglio?

Ci vuole così tanto a inventarsi una stupidaggine qualsiasi, anche per la dignità personale, dico io, di non fare queste figure così tapine. Il problema è che non ci pensano neanche, perché, visto che è roba per bambini, non merita di essere considerata con un minimo di serietà? E lo so bene per aver ascoltato le storie dei cantanti delle vecchie sigle (riuniti tempo fa da mio cugino in un paio di grossi concerti a roma e milano) che ci raccontavano come venivano chiamati la sera per presentare la mattina dopo la sigla per un cartone nuovo.

Segue…Nenè
N.B. Cara ‘Ashie’ come vedi sto postando senza censura,tieniti pronta però a prestare il fianco alle più aspre critiche(da me per prima per le tue conclusioni)sarò la tua Bulma(!)senza se e senza ma!!!Zia Sà

Furto ai bambini!

26 Aprile 2006 22 commenti


Di furti dell? ?elefante?, come lo chiama il buon beppe, ne abbiamo visti fin troppi, ma al classico lecca lecca al bambino non avrebbe pensato mai nessuno.
Ebbene,le reti del Berlusca hanno pensato pure a questo.
Siamo stati derubati dei cartoni animati.

Molti tra voi sicuramente conoscono ?Dragonball? o ?E? quasi magia Johnny? o la vecchia cara ?Georgie? , ma pochi di sicuro hanno potuto apprezzare fino in fondo questi capolavori a causa delle rapaci forbici dei censuratori di Italia1.

La nostra sesta rete, infatti, da tempo attua una politica di censura a dir poco vergognosa.I cartoni, considerati un divertimento per bambini e, quindi, indegni di attenzione seria, vengono maneggiati, tagliati, modificati come più si confà alle politiche di moralizzazione Mediaset. Mai notati quei singolari fermo immagine che ogni tanto rendono così strano lo scorrere dell?animazione?
Od i momenti in cui sembra che, per qualche strano motivo, tutti i personaggi siano impazziti ed agiscano/discutano senza che l?azione/discussione abbia un senso compiuto?
Lì potete riconoscere le mani delle Parche del cartone animato? Un esempio?
In Dragon ball Yamcho (in originale Yamcha, ma non sia mai che in Italia un personaggio maschile abbia il nome che finisce con una ?a?!) sta combattendo con l?uomo invisibile.
Quest?ultimo sta avendo la meglio, ma Crilin, un amico di Yamcha, ha un?illuminazione: manda a chiamare il Genio delle tartarughe, suo vecchio maestro di arti marziali, e Bulma, affascinante ragazza sua amica. Crilin soffre alla vista dell?amico Yamcha picchiato dall?uomo invisibile e chiede agli amici, che sono lì ad assistere all?incontro con lui, di attendere con pazienza e credere in lui, poiché ha trovato la soluzione al problema.

Dopo un po? il Genio e Bulma arrivano, tutti trafelati, per aiutare l?amico in difficoltà?
D?improvviso la scena s?interrompe senza nessi apparenti e salta all?uomo invisibile, coperto di un qualcosa di rosso?
? Cos?è successo? Crilin si volta verso il genio e Bulma che chiedono
?Ma perché ci hai chiamati??e risponde ?Volevo solo che assisteste all?incontro?. Yamcho vince e tarallucci e vino…
?
Chi ha visto la versione originale e non censurata da Mediaset del cartone sa cosa succede e si sarà fatto un mare di risate perché nel taglio, insensato e mal giustificato, Crilin abbassava la maglietta di Bulma ed il Genio(vizioso e mano morta di un vecchietto), vedendogli il seno, perdeva un fiotto di sangue dal naso, un classico della comicità jappo, ricoprendo così l?uomo invisibile, che era diventato, in questo modo, visibile!

?Ragazzi questo pezzo è lungo,per non annoiarvi ho deciso che se volete continuerò a puntate vi basti sapere che tali ?riflessioni?nascono a Roma nella cameretta che quando sono a casa condivido con Ashie e con Nena,la sera prima di addormentarci,distese bocconi con le braccia sotto i cuscini diamo la stura alle nostre considerazioni,nascono così i questi ?capolavori?che danno seguito alle singolari conclusioni che vedrete se avrete la pazienza di seguirci,avrete le nostre conclusioni,a proposito delle moraliste idee di Censura a senso unico del ‘pool’ del Berlusca(e pensate,li pagano pure per queste genialate sulla morale)!Nenè/Ashie&C

N.B.Chiedo scusa per gli strafalcioni di battitura,quando si ha poco tempo,non bisognerebbe scrivere.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Come Fiorello : " Ergastolo secco " !!!

22 Aprile 2006 20 commenti


Non so se sarà Bertinotti presidente della Camera(non me ne frega assolutamente nulla),non so se Prodi riuscirà a guidare a lungo le sorti di una Nazione,che campa di poche certezze,molte difficoltà economiche,un deficit da paura e tante divisioni e spaccature.

Ho conosciuto bimbi sottoposti a violenze familiari,inenarrabili,ho conosciuto un bimbo che oggi ha vent?anni,lavora è fidanzato,ha una vita sociale intensa e attiva,quel bimbo alla nascita era stato gettato nel water dalla mamma che allora aveva soli quindici anni,per un miracolo è stato salvato dalla nonna materna che se ne è accorta in tempo.

Quel bimbo per tutta la vita (ancora oggi chiama la nonna mamma e non sa neppure il perché.)

Ho conosciuto ragazzi che vivono una vita di degrado,ai margini di una società che li ignora,indifferente alla loro sorte, violentati sistematicamente nella mente e nel corpo,non c?è nessuna legge che li protegga dall?omertà delle famiglie,delle madri a loro volta vittime compiacenti e non,dei familiari che fingono di non vedere e non sentire.
Ho visto occhi di bimbi abbassarsi sospettosi e furtivi,occhi incapaci di superare il peso della vergogna che si portavano dentro ormai da troppo tempo,ho lottato a Roma come a Salerno,come altrove,per vedere quegli occhi di bimbi tornare al sereno(difficile ma non impossibile, essi seppelliscono,ma non dimenticano!).

Ho visto una vecchina ricoverata in ospedale per i maltrattamenti subiti, aveva ustioni gravi a tutt?edue le mani,fino ai polsi(continuava a dire che si era fatta male da sola,ma qualcuno tenendola per le braccia,gli aveva immerso entrambe le mani nell?acqua bollente!).

Ed amano i loro aguzzini,e si assumono tutte le colpe!!!

Aggiungo la mia voce a quella di Fiorello che da ?Viva radio due?,senza reticenze,senza censure,con coraggio grida al governo dell?Unione:Quando avrete finito di ?sistemare le vostre Poltrone ? mettete mano ad una legge più severa,che ci sia un ?Ergastolo secco? senza misericordia e inutile buonismo ipocrita,non vogliamo fare pellegrinaggi su piccole tombe coperte da fiori bianchi,lavate dalle lacrime della pietà popolare e dallo sdegno.Vogliamo che gli assassini paghino con l?ergastolo,vogliamo che le violenze verso i minori vengano valutate con la massima attenzione e professionalità.

Nessuna patria potestà a chi non è degno di essere padre e madre!

Nessuna giustificazione né perdono,quando il perdono può tramutarsi in un?arma pericolosa.

Siamo stufi di vivere in un mondo dove i deboli non sono rispettati né tutelati.

Noi vi abbiamo Votato,vi abbiamo dato fiducia,basta litigare per le poltrone,datevi da fare e naledizione,non fateci incazzare come ha fatto per anni il Berlusca con le sue ridicole menzogne,siamo tipi pacifici noialtri,non abusate però della nostra pazienza,il buongiorno si vede dal mattino,quì comincia gia a profilarsi la nera notte.
Bertinotti,non alzare troppa polvere o saranno mazzate,prima alle urne e se non dovesse bastare…(!)
Nenè

In Cena Domini

13 Aprile 2006 23 commenti


La divisa mi pesa addosso,fa caldo in corsia l?ospedale tace mentre si prepara alla notte a ortopedia,il turno mi accoglie sorridendo,sono tutti amici,conosciuti da tempo,abbraccio Mauro internista di turno e caro amico,con lui ci sono Dionigio,Gerardina e Angela,si sarà bello fare con loro la notte.
Chiedo se ci sono casi particolarmente gravi in reparto,Gerry dice che è tutto Ok ,solo un paio di casi di ictus con fratture,due
trasfusioni,diversi femori operati di fresco,nulla di preoccupante,solita routine.

Prima di aiutarli a preparare la terapia delle 22.00 passo a salutare i malati trovo due vecchie conoscenze,alla Uno c?è l’ottuagenaria Natalia,ha iniziato a recitare il S. Rosario mi manda un bacio sulla punta delle dita,mi avvicino a baciargli la fronte,gli assesto i cuscini gli faccio cenno con la mano che passerò dopo e vado oltre mi faccio tutte le nove stanze del reparto,si hanno ragione è tutto tranquillo,nessun caso pericoloso,sto per uscire dalla nove medito gia di andare nei bagni del personale,chiedere ad Angela un camice d?ospedale togliermi la divisa d?ordinanza dell?Amasi,che comprende maglia a maniche lunghe blu,gonna blu,grembiule bianco con la pettorina,cuffia a velo lungo,calze e scarpe bianche,dovreste vedermi sono l?imitazione tragicomica di una monaca dell?ottocento(Merit,immagino le risate e gli sfottò se mi vedessi).

Dicevo sto per uscire dalla stanza quando all?ultimo letto in fondo a destra noto un fagottino raggomitolato in posizione fetale,è immobile,nessun suono,nessun movimento,mi avvicino per vedere meglio e mi
ritrovo davanti una vecchina magra da far paura,il corpo esile su di un fianco,mi chino per coprirla mi accorgo che ha i talloni mangiati dal decubito,gli occhi spalancati.

Neri occhi intelligenti,occhi che mi implorano velati dalla cateratta visibile a occhio nudo,chiedo se vuole essere aiutata a cambiare posizione annuisce poi mi fa ?piano, piano? la giro sull?altro fianco,è così leggera,sembra quasi che quel mucchietto di ossa possa spezzarsi sotto le mie mani,mi accorgo che ha bisogno di essere lavata e cambiata,
d?improvviso sento la strana urgenza di fare tutto presto,di farlo bene,guardo nell?armadietto,trovo una camicia da notte rosa,un paio di babbucce di lana bianca una maglietta intima,un vestitino azzurro lavorato all?uncinetto,la sua bacinella bianca,sì,va lavata e subito.

Vado a prendere il bricco con l?acqua calda e una padella,mi muovo in fretta,Angela mi chiede perché comincio proprio dall?ultima stanza,non rispondo neppure.

La lavo tutta delicatamente con uno dei miei guanti a toeletta,quell?esile corpo ora emana il lieve odore del borotalco e del mughetto del mio profumo.

Si chiama Assunzione,ha 92 anni è una vecchia maestra in pensione,vive in una casa di riposo per insegnanti,tutto questo lo apprendo dai vicini di letto,da Angela che mi ha raggiunto,ad Angela chiedo da quanto tempo non mangia e lei mi dice che ormai sono giorni che va avanti con le flebo.

Deve mangiare penso,mi dirigo in cucina,ci sono i passati di mela in frigo,ne prendo uno e chiedo a Mauro se posso provare a darglielo,lui scuote la testa ?Non lo mangerà? mi dice.

Quando mi avvicino lei mi guarda serena,?piano,piano?gli dico,
?piano,piano?risponde,un cucchiaino per volta,manda giu il passato.
Devo andare,ci sono gli altri malati,c?è la terapia da preparare,gli dico che tornerò presto,annuisce e chiude gli occhi.

Faccio tutto presto aiuto a praticare le punture di Calciparina ai femori rotti,tra una cosa e l?altra,ogni tanto ripasso a vedere,gli do un po? d?acqua,stacco la flebo,sprimaccio i cuscini,poi quando si spengono le luci mi siedo accanto a lei,Dionigio e gli altri hanno deciso di fare gli spaghetti a mezzanotte per noi e per il personale del reparto accanto,Mauro è andato a dormire in sala medici.

Lei non chiude gli occhi,mi guarda ma non parla,solo ogni tanto sussurra: ? piano,piano ? la voce stenta a uscire, la mano stringe la mia e io gli parlo dei nonni,del tempo felice con Julian,di Pà,morto troppo presto,di un mondo strano,bello e brutto a un tempo,lei mi ascolta attenta,quando faccio per alzarmi mi trattiene,ora ho capito,faccio cenno ad Angela di chiamare Mauro e don Carlo,il polso ormai è quasi impercettibile,don Carlo pratica l?unzione degli infermi,riesco a fargli ingoiare un frammento dell?ostia consacrata,con uno sforzo enorme quella fragile forte donna mi dice:? Pasqua ? mi sorride e felice reclina il capo.

Guardo l?orologio è mezzanotte e un minuto,mi asciugo le lacrime,il triduo di Pasqua è appena cominciato un anima ha aspettato,un anima ha salutato il nuovo giorno.

Giovedì Santo in Cena Domine Buona Pasqua a tutti.

Buona Pasqua a te Assunzione che hai aspettato l?inizio di questo santo giorno per passare oltre il velo,col tuo vestito azzurro e le babbucce bianche.Sà

P.S.A tutti felice Pasqua,pensate che la vita va ben oltre,vi voglio bene,
se avete qualche anziano,non lo trascurate,se attorno a voi ci sono risa di bimbi,stringeteli,forte e raccontategli belle storie,giocate con loro e ridete alla vita.Fraccola(!),Zampa,Merit,Ivy,Octy,Flavio,Salem,Gio,Edith,
Folletto,Angel
Buona Pasqua a voi e a tutti,linkati e non,Adriano con te ci sentiremo da Roma per gli auguri
Che Dio vi benedica e doni pace e forza a tutti voi:-)Nenè

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Nessuna assenza,tutti alle Urne

8 Aprile 2006 32 commenti


Chiusura delle Manifestazioni Elettorali,mentre sui telefonini,il berlusca insiste,noi ci adeguiamo al silenzio imposto dalla legge.

Personalmente raccomandiamo a tutti i cittadini indecisi, a quelli che alla cabina elettorale preferirebbero il mare,a quelli che si ?schifano? perfino di pensare alla politica,un?unica voce ,un solo unico coro,andate a votare,a questo punto anche un solo voto può fare la differenza.

Anche un solo voto,il vostro,proprio quello lì che voi credete inutile,?stavolta potrà fare la differenza.
Alle Urne tutti,senza indugi,le ?mazzate? possiamo darle solo così
.

I ?Coglioni? risponderanno solo così!!!
Noi coglioni risponderemo solo così!!!

Un ringraziamento va a tutti Voi che avete dato la possibilità ad un
progetto, che tocca tutti noi da vicino, di essere presenti su migliaia di
schede elettorali facendo diventare realtà il sogno di tanti.

L’impegno concreto proseguira’ dopo il 9 e 10 aprile in azioni, attività e presenza in tutte le competizioni elettorali che seguiranno dando cosi’ sempre piu’ forza al centro sinistra,al nostro SUD e alla sua voglia di riscatto al fianco dei protagonisti di questa
terra,sempre.

Un Abbraccio a tutti e buon lavoro;-)Sà

Torna a casa Lassie !!!

1 Aprile 2006 52 commenti


Siamo alla frutta,mentre,berlusca si sente offeso e chiede l?intervento del capo dello Stato,noi della sinistra unita,prepariamo il fiero pasto,abbiamo chiesto l?aiuto della Cina(mancano i fondi e così ci rivolgiamo al sol levante)per una rapida fornitura di bambini bolliti,da offrire come antipasto alle folle affamate.

Vuole,pretende,esige,parole forti per calmare a sua detta l?offesa pesantemente subita,non accenna il ?prode? ai discutibili mezzi con cui dall?inizio ha preso ad attaccare tutto e tutti.

Non si parla nelle sue rimostranze dello schifo delle reti Mediaset,che vomitano slogan e veleno a tutte le ore,a tutti i minuti,senza vergogna,altro che pari opportunità,caro(si fa per dire)berlusca,perché non ci spieghi come mai col sorriso a trentasei(!) denti,i comuni mortali ne hanno trentadue,ma tu sei over no?

Dicevo dopo aver sputato ogni genere di veleno vieni a lamentarti oggi perché siete stati definiti ‘delinquenti politici’?

Caro lei che pensa che coi soldi si può comprare tutto,caro lei che pensa che con le minacce può mostrare i coglioni lei non ci fa paura,il mio voto non è condizionato in grazia dell?impiego!!!

Liberi pensatori,in libero stato!
Questi noi siamo e tali vogliamo tornare.

Basta con le democrazie coartate,basta coi ladrocini,basta con l?egemonia delle tue televisioni nel nostro vivere quotidiano,basta coi manifesti selvaggi,basta con la corruzione,lo spauracchio delle tasse non è convincente per votarti ancora,meglio pane e cipolle!

Si meglio pane e cipolle che il popolo italiano è abituato ad arrangiarsi,ma certamente non a prenderlo in quel posto per altri cinque anni passato il cacio sui maccheroni,?stavolta nemmeno i corni napoletani ti aiuteranno!

Pfui a te ed ai tuoi capitali ostentati al sole,pfui alla tua avidità senza confini,alla tua cupidigia,alla tua megalomania napoleonica,patetica e grottesca, non se ne può più, non esistono sponde alla tua strafottenza,chi adopera la nostra Costituzione a suo uso e consumo,non può essere definito italiano.

L?unica arma è il voto,siamo pronti berlusca,noi siamo pronti e tu?Sei pronto ad andare a casa?Perchè se non lo sei in quel di Arcore ti ci mandiamo noi.

Alle urne tutti,anche i pensionati anche i disabili, che hai preso in giro abbastanza.
Alle ?briciole della tavola del ricco Epulone ? noi rispondiamo caro berlusca tu sei un attore protagonista di un flop strepitoso.Sà

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,