Home > Società > Auguri Adriano Vio, ovunque tu sia ora.

Auguri Adriano Vio, ovunque tu sia ora.

10 Gennaio 2010

 

Adri, ti avevo inviato gli auguri attraverso il cell. ma tu non hai risposto, ero furiosa perchè non ti facevi sentire, provo a chiamarti ma la tim risponde con la solita odiosa meccanica frase:"siamo spiacenti, il numero da lei selezionato non è attivo"!!!

Vedi mio carissimo amico, è anche così che oggi si apprende la triste verità, così che si comincia a tremare dentro, poi il secondo passo è andare a cercare il tuo link da un amico comune e io sono andata da Octy e tu non eri più tra i suoi.

Poi mi sono fatta coraggio e ho cliccato sul tuo link da me…arrivo da te e all’inizio tutto mi sembrava normale invece di "normale"c’è solo il ruo ulrimo battagliero pezzo amico mio, datato 4 Gennaio 2009!!!.

Che brutta, terribile sorpresa Adri che mi hai fatto.

Fiumi di parole non basterebbero ad esprimere quello che sento ho perso l’ennesimo amico.

Era per questo che non mi cercavi più allora, era per questo che da un anno non ricevevo più i tuoi messagggini coi disegni.

Adri,sapessi come sono arrabbiata con me e con te perchè vedi io capisco il tuo riserbo, la tua dignità la tua estrema riservatezza sulle tue condizioni, quello che non capisco è il perchè con me???Perchè anche con me???

Maledizione Adriano,io da tempo sapevo tutto, mi avevi detto tutto sapevo della tua sofferenza continua,della terapia dolorosa del tuo esorcizzare la morte attraverso gli amici e le vignette e le battaglie a favore di un utopia cui non crede più neppure il fondatore.

Ora scrivo e piango e sono furiosa con me stessa,presa da mille cose non ti ho più cercato e a distanza di un anno ora so della tua scomparsa.

Spero che tu sappia ora che non ti ho trascurato per mia volontà, sai quante volte col pensiero sono volata a te ti voglio un mondo di bene Adri e te ne vorrò sempre anche se è scontato dirlo.

Eri e rimani una persona speciale, conoscevi i tuoi limiti, non eri colto ma baratterei i miei sogni la mia cultura, e tutta quella di tanta spocchiosa gente per avere ancora vicino un vero amico sincero e buono come te, come la piccola Gloria che mi scriveva di voler continuare a leggermi per la vita e oltre.

Ora Tu, Gloria, Patrick e Anna siete assieme,almeno spero in un mondo migliore e…anche

se sono ancora arrabbiata con te per questo dolore sordo che non vuol passare

ovunque tu sia Auguri infiniti.

Tua amica per sempre;=(Nenè

N.B.Per tutti i miei amici veri che degli altri non me ne frega proprio niente

Il mio contatto su Facebook è:

Sabina Falivene

Piero P. Nino Shunk Conanne ecc

Che razza di modo di cominciare l’anno Maledizione.Sà

 

Categorie:Società Tag:
  1. 11 Gennaio 2010 a 23:42 | #1

    Carissima Nenè, tanti auguri anche se in ritardo. Da tanto tempo sono latitante, ma ti ricordo sempre. Non soffrire per un amico che perdi….è la vita; un poco ti dà e tanto ti toglie. Ma no ‘o sin furlans e ‘o vin le schene dure. Mandi frute. Mario

  2. 21 Gennaio 2010 a 20:06 | #2

    Dopo tante visite finalmente sei tornata a scrivere anche sul blog.Grazie di esserci e di aver toccato un tasto non simpatico ma importante.La fragilità della vita e i legami che legano e le vicissitudini che allontanano.

    Buon anno Sa e tante cose belle.

  3. Piero P.
    23 Gennaio 2010 a 21:07 | #3

    Accidenti che ritorno e che inizio d’anno, Nenè! In queste occasioni si può solo condividere in silenzio, magari – se si crede a sufficienza- aggiungendo una preghiera.

    Un caro saluto… e l’augurio che tu sia davvero ‘ritornata’ per restare!

  4. 6 Febbraio 2010 a 18:03 | #4

    Grazie di essere passata nel mio blog, si anche per me è stata una grande perdita, Adriano è stato uno dei miei primi amici nel 2003 quando ho cominciato l’avventura del blog, mi ha insegnato molto,e ogni volta che ero in crisi

    a causa della mia poca salute lui mi mandava una vignetta che mi strappava un sorriso, non mi ha mai parlato dei suoi problemi, ossia non della gravita,

    Ho perso un amico a qui tenevo molto, è però sempre nel mio cuore.

    scusa delle poche parole ma sono influenzata con febbre alta

    ciao tornami a trovare Antonia

  5. 14 Luglio 2010 a 21:28 | #5

    hallo bella.dopo una lunga assenza,causa pargoli che richiedono molto tempo,sono passato a salutarti.E ho letto la sconcertante notizia.<<<<<<<sono molto amareggiato e non so trovare le parole giuste.Adriano era un amico di web,e mi dispiace molto.Non vorrei essere banale,ma….Ciao amico mio.
    non so se tu ti ricordi di me,con tanti amici che ha.la mia figlioletta é la tua nipote virtuale(maggio 2006…)
    ti saluto con un virtuale abbraccio
    Ciao
    piggisio

I commenti sono chiusi.